In ricordo di Gigi Menozzi

La bisaccia di Gigi

 

Quando è arrivato il momento di rifare lo zaino, Gigi era pronto. Questa volta non sarebbe stato pesante e non sarebbe servito neanche il vecchio sacco, ma una semplice bisaccia, una di quelle da pellegrino da portare a tracolla. Dentro la leggerezza dei doni sparsi a piene mani e una manciata di talenti fruttati il centuplo: il passaporto per l’eternità. 

Fede e fedeltà, cortesia e accoglienza, sorriso ed entusiasmo, impegno e servizio, memoria e futuro, metodo e competenza, tenacia e speranza, testimonianza e coerenza, amore e gratuità, tenerezza e ironia, solidità e solidarietà, sogni e progetti e l’impalpabile forza carismatica della sua persona, nella bisaccia.

Noi, capi della Base di Bracciano, abbiamo avuto la gioia di ricevere gran parte dei suoi doni e di fare insieme a Gigi un tratto di strada in una sorta di comunità delle Basi che ha disegnato, nel tempo, il volto e il calore del settore competenze. 

Gli siamo infinitamente grati. 

Lo stile scout è stato il suo profilo, la fiducia la sua mano tesa, l’entusiasmo il suo calore, un autentico maestro del metodo scout. 

Che il Signore lo accolga nel bivacco dei beati.

 

La Base di Bracciano

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.