Tappa

Da: FontiloroFontiloro (mola di Oriolo) (RM)
A: Monterano (RM)
Lunghezza (km): 6
Altimetria min/max: 300/350
Tipo di sentiero: Forra
Possibilità di ricovero al coperto:
Segnaletica:
Acqua potabile:
Accessibilità a portatori di handicap:
Accessibilità in bicicletta:
Presenza di mezzi pubblici:
Accessibilità con automobile:
Autore: Roma 135
Traccia GPS:
Descrizione
Il sentiero è estremamente bello ma anche molto faticoso, lungo e difficile da seguire. Si segue il fiume Mignone molto da vicino guadandolo numerose volte e, in alcuni tratti, camminando sul letto in parte asciutto nei periodi caldi. Il fiume ha in parte carattere torrentizio, per questo motivo non è percorribile se non in periodi caldi e con poche precipitazioni. Sarà necessario passare sulle rocce del letto del fiume con molta attenzione, il primo tratto offre un paesaggio in cui la natura è padrona, molto fresco ma anche umido. Si arriva poi a una zona con un maneggio e dei campi, si attraversa un guado di cemento e si riprende il fiume. Si attraversano punti stretti lungo il fiume e punti di bosco più ampi. Si arriva infine nei pressi di un antico ponte (del quale si vede ancora qualche resto) e si attraverso un guado in prossimità del ponte. Si continua poi per arrivare a un pascolo con sorgenti sulfuree posto sotto Monterano. Da qui si entra in un cancello (posto alla sinistra del pascolo) e si prosegue su un sentiero in salita e, deviando a destra, si attraversa un altro cancello che permette di accedere a una bellissima tagliata, antico ingresso di Monterano. Qui è possibile piantare le tende alle rovine con il consenso del parco. Da Monterano è facile arrivare a Canale Monterano e da lì usufruire di mezzi di trasporto locale per raggiungere la vicina stazione di Manziana (raggiungibile anche a piedi).

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.