• 1
  • 2

Comunità capi, comunità in cammino. Il Lazio con 1300 capi.

16-18 marzo, 1300 capi dell’AGESCI Lazio in cammino verso la Basilica di San Giovanni in Laterano

Roma, 17 marzo - Dal 16 al 18 marzo tutte le Comunità capi italiane dell’AGESCI –Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani - saranno chiamate a mettersi in cammino nei loro territori, per continuare il confronto iniziato in questo ultimo anno rispetto al tema del discernimento.

Per la nostra regione, sono 1300 gli adulti scout impegnati in questo percorso, il cui obiettivo è quello di riflettere sul tema dell’educare e sul mantenere uno stile, quello del discernimento, come stile di una comunità scout cristiana. L’“Amoris Laetitia” di Papa Francesco ha rappresentato la chiave interpretativa di questo cammino. La strada diventa ancora una volta per gli scout occasione per condividere progetti personale, per confrontarsi, per pregare, per fare scelte, per giocare insieme.

Francesca Orlandi, Francesco Scoppola e Fra Stefano Lovato, Responsabili regionali e Assistente ecclesiastico dell’AGESCI Lazio, insieme a tutto il Comitato regionale, hanno dato appuntamento domenica 18 in piazza San Giovanni per celebrare nella Basilica di San Giovanni in Laterano la Santa Messa, presieduta da S.E. Mons. Angelo de Donatis (Vicario del S. Padre per la Diocesi di Roma e Presidente della Conferenza Episcopale Laziale).

“Siamo contenti di poter chiudere questa prima tappa del cammino sul Discernimento con un incontro regionale molto partecipato, celebrando la Messa insieme a S.E. Mons. De Donatis. È la testimonianza che il nostro è un percorso in cui viviamo da protagonisti e testimoni il nostro laicato cattolico, con la Chiesa e nella Chiesa.”

L’evento è seguito tramite gli account social nazionali e locali (@agescilazio e @webagescilazio) con l’hashtag #comunitaincammino, dove le Comunità capi saranno invitate a condividere le fotografie e le emozioni del loro cammino. 

L’AGESCI è nata nel 1974 dalla fusione delle Associazioni scout cattoliche ASCI (maschile) e AGI (femminile). A oggi nel Lazio conta oltre 15.000 soci, di cui più di 2.500 sono educatori, ed è organizzata in oltre 170 gruppi locali.

 

Per maggiori informazioni

Settore Comunicazione AGESCI Lazio

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo ne autorizzi l'uso.